Sarzana, che Botta!

« Il diritto alla città non è soltanto un diritto all’accesso di quanto già esiste, ma il diritto di cambiarlo. Noi dobbiamo essere certi di poter vivere con le nostre creazioni. Ma il diritto di ri-fare sé stessi attraverso la creazione di tipi qualitativamente differenti di socialità urbana è uno dei più preziosi diritti umani »

Harvey(2003)


Sezione ‘La viabilità’

Sottopasso di via del Murello
Un altro anno di chiacchiere

Un anno fa il sindaco Cavarra attaccava il Comitato per aver promosso la petizione per riaprire il sottopasso. E si lanciava in nuove promesse: riaprirà a febbraio ... a giugno ... a settembre. E i denari pubblici? Chi li ha presi?

Opere pubbliche e Piano Botta
Che fine fanno i nostri soldi?

La sceneggiata con la quale il dirigente dell'urbanistica Mugnaini ha posto fine al consiglio comunale, convocato per sapere la verità sullo stato delle opere pubbliche e dei denari del Piano Botta, è uno schiaffo ai cittadini che hanno diritto di sapere il destino di milioni di euro pubblici.

Sottopasso del Murello: mistero sui costi
e su un milione e mezzo di soldi pubblici

Quanto costa il nuovo progetto di sottopasso di via del Murello? Quello originario prevedeva allargamento di strada, pista ciclabile, rotonda, con abbattimento di case. Ora tutto sparisce. E il 1.500.000 euro di soldi pubblici già dati?

I “gufi”

Smascherato da "I quattro dell'Ave Alessio" il gioco sporco del Comitato. Il sottopasso di via del Murello? E' già riaperto dalla notte di San Silvestro! L'angolo della satira lo aveva documentato. I nuovi lavori? Un restyling ...

Sottopasso via Murello, ripartono i lavori
Vittoria dei cittadini e di una petizione

Sono ripresi i lavori per il sottopasso di via Murello. Una vittoria dei cittadini. Ci sono punti oscuri. Il termine dei lavori, ad esempio. Per il sindaco primavera 2017. Sul cartello di cantiere 19/7/2018

Sottopasso, l’assemblea a Crociata:
trasparenza su soldi, date e colpe

La solita vivace e partecipata assemblea. Emersa l'esigenza che siano resi trasparenti e perseguite le responsabilità dei ritardi, chiare le somme di soldi pubblici impiegati in un progetto ridimensionato e certe le date di realizzo dell'opera. La raccolta firme va avanti

Sindaco, perché un’opera pubblica
da 2.550.000 euro non va a gara?

Le prime 530 firme per chiedere la riapertura del sottopasso sono state consegnate in Comune con una lettera e alcune domande: di chi è la colpa delle "lungaggini burocratiche"? Perché non si chiedono i danni? E perché non si è fatta gara d'appalto?

Crociata e Battifollo emarginati
da Variante, sottopasso e promesse

Martedì 30 agosto alle 21 presso il Centro sociale di via Crociata è previsto un incontro per concludere la raccolta firme per la riapertura del sottopasso di via del Murello e per parlare del raddoppio della Variante Aurelia, di cui nessuno parla più dopo tanti annunci e promesse

Città e grandi opere:
per Comune e Salt
le priorità sono casello
e Archeogrill di Luni

Crociata, Battifollo, la città possono attendere. Dopo anni di promesse di raddoppio della Variante Aurelia, di "cucitura" del quartiere di Crociata, via del Murello è interrotta, la Variante è al palo. Salt e Comune hanno puntato su casello e Archeogrill di Luni

Sottopasso, un’opera da 2.800.000 euro
mai andata a gara. E’ normale?

Su via Murello il sindaco Cavarra lamenta "lungaggini burocratiche" e responsabilità di altri. Non fa nomi. Lo sollecitiamo con alcune domande. Ad esempio: la gara d'appalto?