Sarzana, che Botta!

« Nessun dolore resiste quando uno, destandosi tre mattine di seguito, ha nella faccia lo splendore vivificante del sole che sorge »

Le Corbusier


 

I “gufi”

L’angolo della satira si dissocia ufficialmente dal Comitato Sarzana, che botta! I capigruppo di maggioranza Sara Frassini, Antola, Lorenzini e Rosignoli, meglio noti come “I quattro dell’Ave Alessio”, hanno ragione: il Comitato si muove per meri interessi di bottega politica. E hanno preso a farla anche da furbi quelli del Botta con petizioni su lavori già decisi. Anzi, che dico, su lavori già realizzati. Il sottopasso di via Murello, ad esempio. E’ riaperto dal 31 dicembre scorso, come annunciato da Cavarra nell’assemblea della Trinità del 25 luglio 2014, nella giornata della trasparenza del giugno 2015, nel cronoprogramma del luglio 2015, nella riunione conviviale di giunta del 27 agosto 2015. L’Angolo della Satira è stato l’unico a darne notizia il 29 dicembre con un’edizione straordinaria, riferendo della festa con champagne e fuochi d’artificio la notte di San Silvestro (http://www.sarzanachebotta.org/2015/12/capodanno-col-botto-riapre-via-murellofuochi-dartificio-treni-bloccati-per-mezzora/). Solo chi opera per biechi interessi di bottega politica aveva ostinatamente ignorato l’evento e non ha usato il sottopasso. I nuovi lavori ripresi a settembre come annunciato dal sindaco il 4 agosto? Suvvia, sono solo un restyling …

 

Ecco la prova: il sottopasso è aperto dalla mezzanotte del 31 dicembre 2015!

Informazioni sull'articolo

Data
venerdì, 7 ottobre 2016

Tags

Lascia un commento