Sarzana, che Botta!

« È anzitutto alla casa di abitazione che occorre rivolgere la massima cura. Se gli uomini vivessero veramente da uomini, le loro case sarebbero dei templi »

Mario Botta, citando Ruskin


Sezione ‘DOCUMENTAZIONE’

‘Ndrangheta e politica
A Sarzana la storia
è ferma al 1994
E gli ultimi 20 anni?

Il libro di Marco Antonelli sul radicamento delle mafie tra Val di Magra e Versilia, i riflessi sulla vita politica ed economica di Sarzana, solleva alcuni interrogativi che attendono risposta. In sede politica, oltre che giudiziaria. Ma i politici disertano

Piano Botta, per i 33 alloggi sociali
pagati già due milioni e 400 mila euro

Per i 33 alloggi sociali del Piano Botta le cooperative hanno già incassato 2.410.000 di fondi pubblici. Ma la fideiussione copre per 1.500.000 euro. Se non finiscono l'opera, chi restituirà i denari alla Regione?

Esclusivo
Contratto di servizio
Ecco ciò che Acam
dovrebbe fare
e che pagate con Tari

Tutto quello che Acam dovrebbe fare e che paghiamo con la TARI è contenuto nel Contratto di servizio stipulato col Comune. Era un atto "top secret". Lo pubblichiamo. Potete leggerlo e segnare ciò che Acam non fa. Vi potete arrabbiare e segnalare al Comitato

Montale (Toscana)
ecco come gli abitanti
hanno scelto la piazza

In Toscana, come in Emilia o nel Trentino gli abitanti partecipano a disegnare la città. Si chiama democrazia. Il caso di Montale (Pistoia). Unire o no due piazze? Hanno deciso gli abitanti

Delibera n. 88 del 10 novembre 2009

Con questo atto, il 10 novembre il Consiglio Comunale approva la variante al Piano Particolareggiato. L'organo accoglie tutti (tranne uno) i pareri dell'Ufficio Tecnico, compreso quello di considerare come blocco unico (il n. 29) le 37 osservazioni stese dal gruppo tecnico-giuridico...

I pareri dell’Ufficio tecnico

Il 5 novembre la commissione territorio si riunisce frettolosamente. Il presidente Baudone, messo al corrente all’ultimo secondo dell’imminente scadenza dei termini per l’adozione del piano (il 10 novembre!) altro non può fare che ammettere l’impossibilità di onorare l’impegno preso con i cittadini di valutare con cura ogni osservazione presentata. Ecco in dettaglio i pareri espressi […]

Scarica le osservazioni

Il 12 di agosto il comitato ha presentato 87 osservazioni al progetto. Alcune di carattere leggero, altre frutto di accurati studi da parte del gruppo tecnico e di quello giuridico. Le pubblichiamo in formato PDF.

La Delibera di Conferma Adozione (n. 59 del 9 luglio 2009)

Con questo atto, il 9 luglio il Consiglio Comunale, con fretta immotivata e sordità verso lo scontento manifestato da parte della città, adotta la parte pubblica del progetto, sostituendo la torre con un palazzo sospeso lungo 95 metri e un palazzo a forma pentagonale (immagine qui). Delibera Consiglio Comunale n.59 del 09/07/2009

Delibera n. 59 del 9 luglio 2009

Con questo atto, il 9 luglio il Consiglio Comunale, con fretta immotivata e sordità verso lo scontento manifestato da parte della città, adotta la parte pubblica del progetto, sostituendo la torre con un palazzo sospeso lungo 95 metri e un palazzo a forma pentagonale (immagine qui). Delibera Consiglio Comunale n.59 del 09/07/2009

Statuto del comitato

ATTO COSTITUTIVO - STATUTO Art. 1 Si costituisce, con il presente accordo, l’associazione denominata «COMITATO SARZANA CHE BOTTA!» (...); Art. 2 L’associazione è apartitica. Non ha fini di lucro. (...) ha lo scopo di perseguire, anche attraverso la raccolta di fondi e l’utilizzo di professionalità, l’obiettivo della difesa del territorio, della storia, della cultura e dell’ambiente di Sarzana e della Val di Magra nonchè l’interesse dei suoi abitanti a vivere in un contesto che tuteli il diritto alla salute. Si prefigge di promuovere uno sviluppo economico, sociale ed urbanistico armonico, compatibile con l’ambiente e con la tutela del paesaggio e del patrimonio artistico e culturale; di impegnarsi affinchè i cittadini possano partecipare attivamente alle scelte di pianificazione territoriale e culturale ed ad individuare gli strumenti e le modalità adeguati a tale scopo. (...)