Sarzana, che Botta!

« Il fine di ogni associazione è la conservazione dei diritti naturali e imprescrittibili dell’uomo: libertà, proprietà, sicurezza e resistenza all’oppressione »

Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino del 1789


Articoli dell'autore

Satira involontaria

La piscina di Santa Caterina ...

Antenne e salute, un bluff che dura dal 2014
Arpal e Asl complici della sceneggiata

2014, Cavarra con una delibera annuncia il Piano Antenne per tutelare la salute dei sarzanesi. A oggi non se ne vede la fine. Intanto avanzano nuove installazioni. Arpal e Asl (i controllori) denunciano: servono controlli. Documentiamo una storiaccia di infingimenti

Il Comitato al sindaco
Rendere pubblici
catasto antenne e dati
dell’elettrosmog

Il Consiglio comunale non discute la petizione del Comitato sulla sicurezza sanitaria in attesa di sapere dal legale se il Piano Antenne è decaduto. Allora chiediamo al sindaco di rendere pubblici i dati delle emissioni di onde dal 2015 e il Catasto Antenne

Linea demaniale
e piano del litorale
nodi da sciogliere
per salvare Marinella

Il PD mette in dubbio la linea demaniale e per salvare Marinella pone l'obiettivo della tutela dell'ambiente e della partecipazione. Ma dopo il voto. Il Comitato chiede fatti subito

Parco Magra
e fondi europei
chances di rilancio
per la Tenuta

Dopo gli scandali dei frantoi di ghiaia e delle discariche di rifiuti c'è chi insiste per abolire il Parco Magra e ridare poteri a Provincia e Comuni, che hanno tollerato l'illegalità. Il Comitato: i parchi sono occasioni di sviluppo. Va esteso alla Tenuta di Marinella

Piano Botta, uno scandalo impunito
Un inganno il lavoro e gli alloggi sociali

In via Muccini le Coop continuano a costruire. Ma non risultano vendite di appartamenti o negozi. Soprattutto non vengono consegnati i 33 alloggi sociali finanziati con denaro dei contribuenti e le opere pubbliche. Lo scandalo dura da otto anni.

Giallo sul Piano Antenne: è decaduto?
Violata la norma sulle Osservazioni

Al Piano delle teleradiocomunicazioni si applicano le norme della legge urbanistica. Dunque 120 giorni per valutare le osservazioni dei cittadini, pena la decadenza del Piano. Scadevano il 5 dicembre

“Minimizzare i rischi”
dell’elettrosmog
Nuovo appello
al consiglio comunale

Con una nota in burocratese del capo ufficio tecnico l'Amministrazione ha risposto alla petizione del Comitato per un Piano Antenne che tuteli la salute. Ma quella nota è zeppa di omissioni e bugie. Nuovo appello al Consiglio comunale

La buccia di banana

I comuni della Val di Magra sono "troppo piccoli". Il confronto corretto sulla raccolta differenziata va fatto con Sestri Levante. Sentenzia l'assessore Baudone. Non si è accorto che un incivile aveva gettato una buccia di banana e ...

Piano Antenne e salute: il sindaco
snobba i richiami del difensore civico

Il difensore civico regionale Francesco Lalla, alto magistrato, scrive al sindaco Cavarra. Sottolinea il ritardo del Piano Antenne, obbligatorio da 17 anni, e chiede come sono minimizzati i rischi per la salute. E Cavarra tace da 100 giorni.