Sarzana, che Botta!

« Il diritto alla città non è soltanto un diritto all’accesso di quanto già esiste, ma il diritto di cambiarlo. Noi dobbiamo essere certi di poter vivere con le nostre creazioni. Ma il diritto di ri-fare sé stessi attraverso la creazione di tipi qualitativamente differenti di socialità urbana è uno dei più preziosi diritti umani »

Harvey(2003)


Treni del mare
Per la Regione
la Liguria si ferma
a Sestri Levante

Riconfermato accordo tra Lombardia e Liguria

TRENI DEL MARE, DAL 15 GIUGNO AL 7 SETTEMBRE, UN SERVIZIO COFINANZIATO DALLA REGIONE LOMBARDIA E DALLA REGIONE LIGURIA

MILANO. Riconfermata anche per questa estate la collaborazione tra Regione Lombardia e Regione Liguria sull’avvio del servizio “treni del mare” a partire dal prossimo 15 giugno e fino al 7 settembre. Lo hanno comunicato questo pomeriggio gli assessori regionali alle infrastrutture e trasporti di Lombardia e Liguria,  Alberto Cavalli  e Enrico Vesco (assessore “spezzino”, n.d.r.) nel corso dell’incontro svoltosi nella sede dell’assessorato alle infrastrutture della Regione Lombardia a cui hanno preso parte anche i responsabili delle aziende ferroviarie Trenord e Trenitalia e i tecnici dei due assessorati. Dal 15 giugno, in concomitanza con il cambio orario dei servizi regionali, prenderanno il via otto corse Milano-Liguria, sia con destinazione levante che ponente, con la denominazione di treni del mare che circoleranno tutti i giorni festivi e, per i Bergamo –Ventimiglia anche al sabato a partire dal 28 giugno al 30 agosto. Le corse trasporteranno circa 10.000 persone, ogni fine settimana, dirette dalla Lombardia alle spiagge liguri. I treni saranno accessibili con tutti i biglietti delle rispettive regioni, Lombardia e Liguria, oltre che con i consueti biglietti di Trenitalia  a tariffa sovra regionale. Gli otto treni in questione partiranno alle 6.42 da Porta Garibaldi con arrivo alle 11.27 a Ventimiglia, alle 7.16 da Gallarate ed arrivo ad Albenga alle 11.29, alle 7.37 da Lecco e arrivo alle 11.32 a Sestri Levante, alle 7.16 da Bergamo e arrivo a Ventimiglia alle 12.27 e ritorno da Ventimiglia alle 17.37 e arrivo a Milano Porta Garibaldi alle 22.23, da Albenga alle 17.25 e arrivo a Gallarate alle 21.44, da Monterosso alle 17.29 e arrivo a Lecco alle 21.36 e dalle 18.16 da Ventimiglia e arrivo a Bergamo alle 23.26.Le due regioni hanno riconfermato e ampliato il servizio, partito la scorsa estate, che quest’anno comprenderà un bacino di utenza piu’ ampio rispetto all’edizione passata, con partenze anche da Bergamo, da Lecco e da Gallarate e, per quanto riguarda la Liguria, la possibilità di mettere a sistema  le diverse tipologie di mobilità pubblica presenti nel territorio per offrire all’utenza la possibilità di raggiungere località della costa ligure non servite dal treno. “Il servizio – ha detto l’assessore ai trasporti della Liguria, Enrico Vesco – è fondamentale per implementare la mobilità tra le due regioni e anche per gli indubbi vantaggi per l’utenza, oltre che per aumentare i flussi turistici verso la Liguria, soprattutto nei periodi dei ponti e nella stagione estiva alle porte”. “Si tratta di un servizio molto importante – ha aggiunto l’assessore Cavalli – in vista della stagione estiva che Regione Lombardia ha voluto mantenere e sostenere. I treni arriveranno fino al mare, garantendo un servizio aggiuntivo nel fine settimana per chi vuole raggiungere la Liguria per l’estate. Inoltre questa iniziativa funzionerà come apripista per tutte le collaborazioni future che le due regioni stanno programmando anche in considerazione dell’Expo’ 2015”.

 

Informazioni sull'articolo

Data
giovedì, 5 giugno 2014

Tags

Lascia un commento