Sarzana, che Botta!

« D’una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda »

Italo Calvino


Articoli di settembre, 2011

L’amarezza di Caleo, i princìpi di Fiasella, il cavallo di Caligola

Il voto per i vertici del Parco potrebbe insegnare a Caleo ad ascoltare Comitato e associazioni, quando fanno proposte, a Fiasella e Bernardini a portare avanti per tempo le battaglie ideali, se in esse si crede veramente. Anche rischiando sconfitte. Onorevoli.

Parco Magra, harakiri ambientalista. Bruciato Piero Donati

Per due mesi Italia Nostra, Legambiente e WWF hanno candidato alla presidenza del Parco Piero Donati, ex sovrintendente. Ma non si sono curati di trovare consensi. Assente il loro rappresentante in assemblea, Donati non è stato proposto neppure come consigliere.

Le quattro mosse del sindaco di Ameglia sanciscono la frattura nel PD

Un ko in quattro votazioni. Il sindaco di Ameglia Galazzo ha costruito la vittoria sulla Val di Vara e la frattura nel PD. Tardiva la mossa del sindaco di Sarzana di tirare fuori dalla manica la candidatura prestigiosa di Marmori.

Parco Magra, i partiti occupano il consiglio. Pisani sarà presidente.

di Carlo Ruocco Con undici voti Francesco Pisani ha vinto la corsa per la presidenza del Parco Magra-Montemarcello-Vara. Il suo mentore, il sindaco di Ameglia, Umberto Galazzo ha strapazzato il sindaco di Sarzana Massimo Caleo con un ko tecnico alla quarta ripresa. La vittoria degli “amegliesi” segna anche una spaccatura del Partito Democratico. La componente […]

Parco Magra, primo scossone: Bernardini abbandona il PD

"Non sono del PD. Corrado Bernardini". Con questa laconica rettifica inviata al nostro sito, l'ingegner Corrado Bernardini, ha formalizzato l'abbandono del Partito Democratico, di cui è stato convinto fondatore.

Dopo la Torre l’Arco di Trionfo?

L'assenza di amministratori e tecnici comunali al convegno del Comitato su urbanistica e partecipazione della scorsa settimana ha trovato ampia giustificazione. Erano tutti impegnati ad organizzare il convegno Assetto del territorio, urbanistica e architetture in epoca napoleonica ... (leggi all'interno)

Sarzana, l’Ndrangheta inquina la politica. L’atto d’accusa dei giudici antimafia

A Sarzana l' 'ndrangheta inquina la politica col "voto di scambio". E' l'accusa contenuta nell'ordine di cattura di Antonio Romeo, sarzanese, boss di livello. Divulghiamo l'atto convinti che la sua gravità debba spingere a rivendicare massima trasparenza in campo edilizio, dove le mafie riciclano molti capitali illeciti.

Ecco le prime 5 pagine dell’ordinanza antimafia. “Sarzana ha autorità”

Pubblichiamo le prime cinque pagine dell'ordinanza di custodia cautelare a carico di Antonio Romeo. Lo scopo è di fornire un documento e zittire i dubbiosi, che hanno commentato la notizia con un "mafioso": Tutte esagerazioni per infangare Sarzana

Piano Botta, il Tar nega la sospensione. “Più opportuno entrare nel merito”

Il Tar ha respinto la domanda di sospendere cautelativamente i lavori di cantiere del Piano Botta presentata dal Comitato, da Legambiente e dai cittadini interessati. "Più opportuno - scrivono i giudici - demandare l'esame complessivo del merito del contendere"

Scuola XXI Luglio in vendita per diventare polo commerciale

Fondi FAS. Quattro milioni. Per il recupero e la valorizzazione dei bene pubblici. Il comune li ha chiesti per demolire il vecchio mercato, invece che per la scuola di viale XXI Luglio. Per questa un "ambizioso e innovativo" progetto: un polo commerciale .....