Sarzana, che Botta!

« Quando il cittadino è passivo è la democrazia che s’ammala »

Alexis de Tocqueville


Ambientalisti “distratti”: le Tavolara sono due. Cemento pari a 14 campi da serie A

Il Comitato Sarzana, che botta!, Legambiente, Stop al consumo del territorio hanno preso un granchio. Credevano che la Regione avesse accolto la loro istanza del 30 maggio e, pur senza degnarli di una risposta, avesse deciso di rimediare a uno dei tanti illeciti, sottoponendo a Valutazione Ambientale Strategica la pesante Variante al Piano Regolatore Generale di Sarzana approvata in due sedute del consiglio comunale nel 2008 e nel 2010. Poveri illusi! Non si sono accorti che ci sono due Tavolara per complessivi 14 campi da calcio di serie A in cemento e asfalto, capannoni e piazzali.Fig. 10 - rendering
Non se ne sono accorti loro. Non se ne erano accorti (qui) gli organi d’informazione locale (il quotidiano La Nazione ha …. rimediato con un articolo completo ed esemplare che riportiamo qui). Ma ne sono all’oscuro anche i sarzanesi e, ancor peggio, il loro Parlamento locale, il consiglio comunale.
L’assessore all’urbanistica Roberto Bottiglioni va oltre (qui): mena vanto. Irride gli ambientalisti e con grande arroganza annuncia che lo screening di assoggettabilità alla Valutazione non prevede alcun tipo d’informazione (legge quadro nazionale sulla VAS). E col sorriso sulle labbra annuncia che per Tavolara 1 ormai è inutile invocare la VAS: i “soggetti attuatori” (una volta la sinistra li avrebbe chiamati speculatori) hanno ormai ritirato i permessi di costruire. Come al solito ignora o, da buon avvocato, finge di ignorare normative e giurisprudenza. E gli ambientalisti? Coda fra le gambe?
Questa volta il povero illuso è l’assessore. Ha commesso un errore: far scoprire la seconda Tavolara.

………………………………

Partecipazione in Piemonte, in Abruzzo, in Umbria, in Sardegna, in Toscana, ….

………………………………

Schema

schema Vas


Informazioni sull'articolo

Data
sabato, 23 luglio 2011

Tags

Lascia un commento