Sarzana, che Botta!

« Quando il committente di una città impone case con un’architettura omogenea , l’esito ci appare sordo: le facciate non rispecchieranno più le diverse inclinazioni del gusto individuale(...) ratio medesima della loro bellezza »

Marco Romano


Piano energetico, una priorità oltre la polemica politica

La questione energetica è maledettamente seria. Dalle scelte energetiche dipendono la competitività dell’industria nazionale (e quindi dell’Italia), la spesa (e quindi il reddito disponibile) delle famiglie, la qualità dell’ambiente (clima compreso) che lasciamo in eredità alle future generazioni.
Avere coscienza (e conoscenza) della situazione ci può aiutare a non parlare in termini astratti di “tutela dell’ambiente”. E anche a votare con consapevolezza al referendum sul nucleare.
Per questo pubblichiamo un articolo di Nino Tronchetti Provera apparso sul Sole 24 Ore, che ci pare molto efficace, chiaro, completo. Soprattutto fa piazza pulita di molti luoghi comuni sull’energia.
Se qualcuno vuole suggerire altri approfondimenti, saremo lieti di ospitarli. Il referendum non chiuderà la “questione energetica”. Angela Merkel in Germania ha colto l’occasione del disastro nucleare per ridisegnare la politica energetica. E anche fiscale con misure selettive.
In Italia continueremo a discutere per i prossimi vent’anni? O a valutare seriamente le alternative, magari richiamando in patria Carlo Rubbia ….. ?

da Il Sole 24 ore – 1 Giugno 2011

Piano energetico, una priorità oltre la polemica politica

di Nino Tronchetti Provera

Cliccare qui per visualizzare l’articolo


Informazioni sull'articolo

Data
venerdì, 10 giugno 2011

Sezione

Tags

Lascia un commento