Sarzana, che Botta!

« Se le amministrazioni non rappresentano più gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori »

Corrado Guzzanti


Le disinvolte contraddizioni dell’Amministrazione

L’assessore Bottiglioni: “I documenti sono sempre consultabili”

“In conseguenza dell’avvenuta adozione della Variante, in data 9 aprile 2009 veniva pubblicata all’Albo pretorio la delibera n.29 e con essa, com’è naturale, ogni documento allegato a detta pratica (cartografia compresa). E’ pertanto indubitabile che tutti gli atti relativi al cosiddetto “Piano Botta” sono disponibili presso i competenti uffici per chiunque voglia prenderne visione e che il personale preposto a detti uffici è a disposizione, com’è suo dovere, per illustrare, rispondere e fornire chiarimenti”.

Con questa affermazione l’assessore all’urbanistica e vicesindaco di Sarzana, avvocato Roberto Bottiglioni, replica alla protesta del Comitato per la mancata pubblicazione delle carte.

Insomma quelli del Comitato Sarzana, che botta! sarebbero o dei bugiardi o degli sprovveduti.

Gli uffici preposti hanno comunque detto sempre un’altra cosa, come risulterà dalle prove che portiamo nel documento del Comitato che pubblichiamo di seguito.

Resta il fatto che l’avvocato Bottiglioni prima sostiene che chiunque poteva prendere visione delle carte fin dal 9 aprile scorso, poi, con disinvoltura, afferma che al “doveroso incombente” della pubblicazione del Piano a termini di legge l’Amministrazione provvederà solo quando saranno disponibili tutte le carte dei comparti 2 e 3.
Il testo integrale della lettera di Bottiglioni

Informazioni sull'articolo

Data
domenica, 7 giugno 2009

Tags

Lascia un commento