Sarzana, che Botta!

« D’una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda »

Italo Calvino


Da Cronaca4: riunione commissione territorio senza la Consulta del Centro Storico – Motivi

Pubblichiamo un estratto del giornale Cronaca4, esprimendo lo sconcerto nell’apprendere che la commissione territorio lancia l’audizione delle consulte interessate senza avere essa stessa analizzato tutta la cartografia. Ecco quanto scrive ai quotidiani Carlo Ruocco, presidente della Consulta del Centro storico:

Giovedì sera la Consulta del Centro storico non andrà in commissione territorio per l’audizione sul Piano Botta.

La decisione era stata assunta nel consiglio di giovedì scorso all’unanimità dai presenti.

Motivo: Volevamo fare prima un’assemblea con i cittadini, mettendo a confronto i progetti Botta e Piarulli per temi, assemblea che faremo giovedì sera, come sempre.

Giovedì scorso come Consiglio abbiamo potuto esaminare una parte modestissima della cartografia. Le altre carte richieste ci sono state consegnate solo venerdì.

La stessa commissione territorio, che dovrebbe ascoltarci, ha annunciato che concluderà l’esame delle cartografie di tutto il comparto pubblico, torre compresa, martedì prossimo.

Noi crediamo che il confronto non possa essere strozzato in una settimana, altrimenti è un monologo tra chi, come l’Amministrazione, ha i tecnici, che conoscono le carte da mesi, e il resto della città.

La partecipazione non può essere un fatto formale per far vedere che si è democratici e aperti.

Non a caso le procedure europee di confronto pubblico sui piani urbanistici prevedono novanta giorni per esposizione e osservazioni.

Naturalmente siamo sempre disponibili a essere ascoltati quando la commissione avrà concluso i suoi lavori.

Carlo Ruocco

—————————————————————-

Di seguito estratto della lettera con le motivazioni

Alla cortese attenzione

del presidente della Commissione Territorio

Massimo Baudone

e dei componenti della Commissione

Oggetto: Convocazione per audizione sul Piano Botta

Ieri, lunedì 16, ci è stata formalizzata la convocazione per giovedì sera davanti alla Commissione territorio, che ci era stata anticipata per le vie brevi dal presidente Baudone.

Inutilmente avevamo rappresentato al presidente Baudone la nostra necessità per la stessa sera di giovedì 19 di tenere un’assemblea pubblica per l’illustrazione tematica della variante in esame, confrontando con l’ausilio dei moderni mezzi audiovisivi e con le carte, tema per tema (viabilità, parcheggi, inquinamenti, verde, residenze, spazi pubblici e sociali, tipologia e altezze delle costruzioni ecc.) le soluzioni individuate dall’architetto Mario Botta e quelle presenti nel PRG e nel PP attuali (sperando che ci venga messo a disposizione il supporto magnetico del Piano Piarulli).

E’ un metodo di lavoro che presuppone analisi, informazione ai cittadini, elaborazioni e formulazione di osservazioni, parere e proposte. Un metodo già collaudato in precedenti occasioni.

Non abbiamo potuto anticipare questo lavoro, perché, sebbene la Vostra commissione avesse disposto che alle consulte interessate fosse fornita l’intera cartografia, così non è stato. Abbiamo dovuto formulare istanza scritta e protocollarla e abbiamo ricevuto il carteggio solo venerdì 13 e, per un disguido, l’ultima carta, la Tav. 20, solo questa mattina.

Ci sembrava del resto che questa nostra esigenza ben si coniugasse con la circostanza che la Vostra commissione deve ancora concludere l’esame delle cartografie relativamente alla torre, alla costruzione dell’ex mercato e del parcheggio bus, esame che concluderete martedì 24 p.v. (…)

Per la Consulta del Centro storico

Il presidente Carlo Ruocco

Informazioni sull'articolo

Data
giovedì, 19 marzo 2009

Tags

Lascia un commento