Sarzana, che Botta!

« Tutte le scelte collettive dovranno venire presentate e discusse con una procedura razionale e con argomenti in se stessi reversibili, perchè la minoranza deve venire rispettata in quanto a sua volta maggioranza virtuale »

Marco Romano


Partecipazione: Sarzana ferma al 1992
La farsa della Consulta Ambiente continua

L’unica associazione costantemente attiva da sei anni sul territorio comunale sui problemi dell’ambiente, dell’urbanistica, della tutela del patrimonio architettonico, presente alla voce “Ambiente” nell’Albo delle associazioni del Comune assieme a Sarzana Today, non farà parte della Consulta comunale dell’ambiente. La decisione è stata comunicata dal dirigente del settore urbanistico del Comune Stefano Mugnaini (Leggi qui Consulta Ambiente – Diniego al Comitato_Sarzana__che_botta!). Regolamento alla mano – come ha rilevato subito il Comitato in un comunicato – il provvedimento è “formalmente ineccepibile”. C’è un non trascurabile particolare: il Regolamento reca la data del 18 maggio 1992. Elenca le associazioni attive allora, ormai non più presenti nell’Albo comunale. Da qui la richiesta del Comitato all’Amministrazione: aggiornate il regolamento. (Leggi qui  Consulta ambiente Escluso il Comitato Comunicato).

L'assessore Massimo Baudone (a dx) e il sindaco Alessio Cavarra

Pronta la risposta dell’assessore all’ambiente e alla partecipazione Massimo Baudone, sollecitato da Laura Lazzarini: “I regolamenti non si possono interpretare come meglio fa comodo rispetto all’opportunità del momento”. (Leggi qui Consulta ambiente Massimo Baudone risponde all’Egregia Laura … ). Infatti il Comitato non chiedeva una lettura “benevola”, bensì di aggiornare il Regolamento. Ma per Baudone il Regolamento è valido ancora oggi, nonostante nel 1994 sia intervenuta la riforma degli Enti locali.
Comunque l’assessore all’urbanistica, ambiente e partecipazione su un punto ha ragione: dura lex, sec lex. Peccato che chi predica bene razzola molto male. Lo stesso Regolamento infatti prevede il parere obbligatorio della Consulta dell’ambiente su tutti i più importanti atti amministrativi in materia. Ma nei cinque anni di assessorato Baudone  non l’ha mai, sottolineiamo mai, convocata. Il Comitato gli ha letto i Regolamenti comunali sulla partecipazione, affinché ne prenda conoscenza, visto che i Regolamenti – come dice Baudone -non si possono invocare alla bisogna  (leggi qui Consulta Ambiente Replica a Baudone

Informazioni sull'articolo

Data
martedì, 15 settembre 2015

Tags

1 commenti per “Partecipazione: Sarzana ferma al 1992
La farsa della Consulta Ambiente continua”


  1. giorgio scrive:

    Gli unici regolamenti che questi “personaggi” conoscono sono quelli che fanno più comodo ai loro interessi. Tutto il resto e le ragioni delle altre persone sono antidemocratici (a detta loro).



Lascia un commento