Sarzana, che Botta!

« Non sapevano che fosse impossibile, allora l’hanno fatto »

Mark Twain


Spezianello
Capitalisti e comunisti
alleati del petroliere
bocciano il Prg

L’AD di Marinella spa Giovanni Reverberi giudica ridicola la “proposta” di realizzare a Tavolara il Centro sportivo dello Spezia calcio. Reverberi fa un po’ di confusione (interessata, visto il lucroso conflitto d’interessi) tra una proposta e una previsione del Piano Regolatore.
Vuole sostenere che è ridicolo il piano regolatore di Sarzana? Perché gli oltre 12 ettari di area sportiva non è una nostra proposta: è una previsione del PRG vigente.
A noi sembra ridicola la pretesa di una società per azioni (la Marinella spa, appunto) di scaricare sulla comunità sarzanese i suoi problemi di bilancio. Monte dei Paschi cento anni fa comprò la Tenuta a prezzo agricolo stracciato. Ora pretende di farci sopra una speculazione milionaria (con la lira di allora sarebbe miliardaria) dopo aver abbandonato nel degrado il borgo. Ma la rendita non è un diritto costituzionale. Ha lasciato degradare il borgo e ora, in nome del risanamento, pretende di farci la speculazione sopra.
Speriamo che la politica per una volta non si pieghi agli affari privati, ma tuteli beni pubblici come territorio e paesaggio.
Un consiglio a Reverberi: se non ha ancora informato i possibili acquirenti del rischio idraulico dell’area, lo faccia. E’ una responsabilità contrattuale.

Rifondazione Comunista sposa il petroliere
I dirigenti di Rifondazione Comunista di Ameglia, ultimi in ordine di tempo a promuovere “Spezianello”, partono a testa bassa contro i “soloni del so tutto io”.  Ha dichiarato il segretario Marco Vanello al Secolo XIX di giovedì 27 marzo: “Per i signori del No se per loro il progetto è sbagliato non ci può essere nemmeno discussione, dibattito o altro. Parlano loro per i residenti di Marinella, per i sarzanesi, per tutti”. Finora sembra che a decidere sia un petroliere nigeriano, un finanziere calabrese, un pellicciaio spezzino, un amministratore senese con l’avallo di un segretario comunista amegliese (perché i suoi compagni spezzini dissentono).
Vanello ignora che siamo noi a chiedere partecipazione, confronto, informazione chiara e trasparente, carte alla mano. Entri nel merito, invece di fare il solito bla, bla; confrontiamoci con le previsioni di Piano Regolatore di Sarzana (approvato nel 1998 anche dai comunisti!). A noi piace parlare con i dati di fatto, ragionare sulle carte, le cifre. I comunisti amegliesi censurano senza mai fare lo sforzo di entrare nel merito delle questioni sollevate. Sempre la solita poltiglia ideologica, una tempo scatenata contro i capitalisti affamatori, ora a favore dei capitalisti di ventura o della Marinella spa (Monte dei Paschi di Siena banca di area rossa ….).
Ad uso dei due strani alleati, ripubblichiamo il PRG di Tavolara con l’area sportiva di 12 ettari. E la domanda: se Volpi ha interessi sportivi e non speculativi, perché non realizza lì Spezianello? La pratica urbanistica è molto più veloce e la zona è tranquilla.

 

Informazioni sull'articolo

Data
venerdì, 28 marzo 2014

Lascia un commento