Sarzana, che Botta!

« Nessun dolore resiste quando uno, destandosi tre mattine di seguito, ha nella faccia lo splendore vivificante del sole che sorge »

Le Corbusier


Risparmio energetico, le proposte del Comitato per radicare Sarzana nel Patto dei sindaci

A giugno a un anno dal convegno organizzato dal Comitato sui Comuni virtuosi e il Patto europeo dei sindaci per l’energia sostenibile avevamo verificato che Sarzana non compariva più nell’elenco UE dei comuni europei aderenti al Patto. Avevamo segnalato la circostanza al sindaco Cavarra nel corso del primo incontro avuto dopo la sua elezione. Avevamo anche predisposto un documento con alcune piccole proposte, immediatamente praticabili, per il risparmio energetico e per l’utilizzo di energie che non producono emissioni nell’atmosfera, causa di cambiamenti climatici. Ecco il documento che avevamo preparato e che solo recentemente abbiamo presentato all’Amministrazione, avendo dato priorità al problema dei rifiuti che nel frattempo era esploso. Patto dei Sindaci Sarzana fuori Lettera a Cavarra

Nel frattempo l’assessore all’ambiente Massimo Baudone ha verificato autonomamente quanto da noi segnalato e ha scoperto che effettivamente Sarzana era stata esclusa dall’elenco europeo, ma per un errore di comunicazione della Provincia (ente attraverso il quale transita l’adesione dei Comuni al Patto).
L’assessore in una risposta alla nostra segnalazione ha colto l’occasione per fornire alcune risposte. Le consideriamo un primo passo, perché riteniamo che Sarzana possa fare molto di più soprattutto su risparmio energetico e limitazione delle emissioni nocive in atmosfera, coinvolgendo le scuole per la valenza educativa che questa azione avrebbe verso le giovani generazioni, appunto lasciando agli istituti il corrispettivo in euro del risparmio sulle bollette energetiche per gas e luce.
Ecco la risposta dell’assessore Baudone. Patto dei sindaci Risposta assessore Baudone

Informazioni sull'articolo

Data
martedì, 12 novembre 2013

Sezione

Tags

Lascia un commento