Sarzana, che Botta!

« D’una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda »

Italo Calvino


 

Viaggi in treno a rischio strage

Le sentenze si rispettano. Sacrosanto. E la notizia di oggi è che il giudice dell’udienza preliminare ha archiviato il procedimento per il crollo del traliccio delle Ferrovie a ridosso del ponte di via Murello, dove casualmente le cooperative avevano scavato all’insaputa – pare – delle ferrovie alla ricerca di ordigni bellici in previsione dell’allargamento del ponte nell’ambito del Piano Botta.

I tralicci FS pericolanti ... a prescindere

“Un fatto accidentale e imprevedibile”. L’ordinanza di archiviazione ci consegna un messaggio inquietante: i tralicci delle Ferrovie possono crollare da un momento all’altro per cause accidentali e imprevedibili. E’ capitato sul ponte di via Murello per puro caso. Ma può succedere ovunque lungo la linea ferroviaria. Nel caso di Sarzana si era parlato di tragedia evitata per miracolo: doveva transitare da lì a poco un Freccia Bianca con 500 passeggeri a bordo. Sarebbe stata una strage. Ora sappiamo che la strage è dietro l’angolo per caduta accidentale e imprevedibile dei tralicci.

Informazioni sull'articolo

Data
giovedì, 4 luglio 2013

Tags

Lascia un commento