Sarzana, che Botta!

« Se le amministrazioni non rappresentano più gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori »

Corrado Guzzanti


Comune, conti a rischio. Immobili invenduti, stime sballate

Due proprietà vendute su cinque, le minori per importo. Ancora una volta il Comune di Sarzana ha ricevuto uno schiaffo dal “mercato”. Ieri 31 agosto si teneva l’asta per cinque immobili. Sono stati assegnati solo un pezzo di strada (unica offerta a 20.500 €) e un appartamento di 51 metri quadrati in vicolo Bonicella, pieno centro storico. Ebbene èstato assegnato a 121 mila €. Il rustico in via Cisa, gli ex macelli in via Percorina, un altro immobile in via Carducci restano invenduti. Proprio la valutazione ottenuta dall’appartamento in vicolo Bonicella (2.372 € a metro quadro) deve aprire una profonda riflessione sulla gestione delle finanze comunali. Oggi il Comune per il grave dissesto a cui è stato portato e per le spericolate operazioni finanziarie che sono state inventate per nascondere i buchi di bilancio è costretto a svendere le sue proprietà. E’ una grave perdita per la città, per i contribuenti. E’ un capitolo della nostra vita pubblica tutto da indagare, a partire dall’uso che si intende fare degli oneri di urbanizzazione che il Comune deve incassare per il Piano Botta. E’ il caso di dire che i … conti vengono al pettine.

Informazioni sull'articolo

Data
sabato, 1 settembre 2012

Sezione

Tags

Lascia un commento