Sarzana, che Botta!

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti possa cambiare il mondo. »

Margaret Mead


Parco Magra, l’IdV denuncia: 70 mila euro al direttore Scarpellini

C’è voluta la rubrica “l’Angolo della satira” di questo sito web del Comitato per far emergere il “reddito sommerso” del direttore del Parco Montemarcello Magra, ingegner Patrizio Scarpellini. Secondo Lucia Meneghello, mentore di Patrizia Saccone, segretaria provinciale dell’IdV e supercandidata alla presidenza del Parco, il direttore Scarpellini percepisce settantamila euro. La Meneghello lo rivela nel suo spigoloso commento alla satira, che potete leggere integralmente nella rubrica commenti. La portavoce del partito di Di Pietro afferma anche che Scarpellini (di cui non fa il nome incorrendo in un clamoroso omissis) conta mille volte più del presidente.
La rivelazione dello stipendio dell’ingegner Scarpellini, che può ben iscriversi tra i costi della politica, visto che la stessa persona ricopre altri remunerati incarichi tutti di nomina politica, colma un “buco nero” del sito web del Parco Magra. Per legge alla voce trasparenza, trattandosi di un ente pubblico tenuto in piedi dalle tasse dei cittadini, si dovrebbero leggere compensi e curricula di amministratori e dirigenti. L’informazione si ferma, come abbiamo già rilevato in un precedente articolo – sfuggito alla nostra fustigatrice Lucia Meneghello – al 2008. Scarpellini percepiva allora 44.989,99 euro.
Se l’informazione IdV è corretta, il direttore del Parco ha avuto un incremento di stipendio di 25 mila euro in tre anni. Un giusto premio per non aver conseguito nessuno degli obiettivi indicati nello Statuto del Parco. Essendo anche responsabile della trasparenza dal prossimo anno subirà la decurtazione dello stipendio (legge Brunetta), per non far incorrere i futuri amministratori in contestazioni della Corte dei Conti o della Procura, soprattutto ora che vigila Di Pietro….

Informazioni sull'articolo

Data
domenica, 11 settembre 2011

Sezione

Tags

2 commenti per “Parco Magra, l’IdV denuncia: 70 mila euro al direttore Scarpellini”


  1. ENRICO SIMONCELLI scrive:

    CHE CANTONATA! MA VOI SBATTETE SUL SITO TUTTO QUELLO CHE VI SOFFIANO? BASTA ANDARE SULL’AREA TRASPARENZA DEL SITO DEL PARCO MAGRA MONTEMARCELLO E CI SONO TUTTE LE RETRIBUZIONI! AGGIORNATE AL 2008 (ERCHE’ I CONTRATTI DEL PUBBLICO IMPIEGO SONO BLOCCATI DA QUELLA DATA)L’INGEGNER SCARPELLINI SI PORTA A CASA 68 MILA EURO LORDI, CHE SI COCRETIZZZANO IN 48 MILA NETTI COMPRESA L’INDENNITA’ DI POSIZIONE (ESSENDO DIRIGENTE) E NON SI FA’ MENZIONE A NESSUNA INDENNITA’ DI RISULTATO. ESSENDO POI UN PROFESSIONISTA A CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO, SE AUTIRIZZATO DALL’ENTE PARCO, MAGARI SVOLGERA’ ANCHE ATTIVITA PROFESSIONALE COME PREVEDE LA LEGGE. ORA VA BENE TUTTO MA SE FOSSI SCARPELLINI VI DENUNCEREI….OCCHIO ALLE FONTI!!!!!
    E’ SCORRETTO SCRIVERE, “SE L’INFORMAZIONE E’ CORRETTA”, LE FONTI, SPECIE SE FACILMENTE VERIFICABILI VANNO CONTROLLATE. RIPETO, PIU’ SERIETA’ ALTRIMENTI SI RISCHIA DI FARE PIU’ DANNI DELLE TANTE COSE GIUSTE FATTE.

  2. Il comitato scrive:

    Ha ragione Enrico Simoncelli: occhio alle fonti. E, soprattutto, a leggere bene le fonti. La notizia da noi pubblicata era che l’Idv denunciava che l’ing. Scarpellini percepisce 70 mila euro l’anno. Simoncelli ci corregge: Scarpellini porta a casa 68 mila euro lordi. A voler essere pignoli 68.556,82. Non ci sembra un cifra molto lontana dai 70 mila euro indicati dalla signora Meneghello dell’Idv. L’errore, semmai, lo abbiamo commesso noi, indicando la cifra di 44.989,99 euro, senza tener conto dell’indennità di posizione di 23.050 euro. Insomma abbiamo “decurtato” lo stipendio del direttore del Parco. E’ per questo che dovremmo essere denunciati da Scarpellini? Staremo più attenti per il futuro, soprattutto quando affronteremo il capitolo degli incarichi urbanistici sempre agli stessi professionisti senza mai un concorso pubblico. Non siamo invece in grado di dire nulla sulle autorizzazioni a svolgere libera attività professionale. Inutilmente abbiamo cercato sul sito del Parco una sezione contenente le delibere del consiglio di gestione. Se il signor Simoncelli o qualche altro nostro lettore ci vuole guidare, ve ne saremo grati. Grazie per la segnalazione. Il direttore



Lascia un commento