Sarzana, che Botta!

« D’una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda »

Italo Calvino


Nomine al Parco Magra: rendere pubblici i “curricula” dei candidati

“Chiediamo che siano resi preventivamente pubblici i “curricula” dei candidati a ricoprire incarichi nel consiglio di gestione del Parco Magra, in modo da rendere trasparenti le scelte che la Regione e i Comuni si accingono a compiere”.

E' proprio il fiume Magra ....

E' proprio il fiume Magra ....

E’ questa la richiesta avanzata dal Comitato “Sarzana, che botta!” al presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, al presidente del Consiglio Comunale Rosario Monteleone e al presidente della VI Commissione Territorio e Ambiente, di cui fa parte anche il consigliere regionale sarzanese Alessio Cavarra. La stessa richiesta è stata formalizzata ai sindaci del Parco.

“In tutti i programmi politici si parla spesso di competenza e di trasparenza nelle nomine pubbliche, per poi dimenticarsene alla prima occasione utile – si legge in una nota del Comitato Sarzana, che botta! – Sappiamo di non inventare nulla di nuovo. Chiediamo solo coerenza”.

Il Comitato, che venerdì 1 luglio, alle 21 al Chiostro di San Francesco terrà un’assemblea generale per rinnovare presidenza e direttivo e per discutere i programmi, ha anche proposto dei criteri coerenti con lo Statuto del Parco per individuare i cinque candidati a entrare nel consiglio di gestione.

Si chiede che i candiati consiglieri abbiano comprovate competenze scientifiche, professionali e tecniche in materia ambientale/ storica/ urbanistica/paesaggistica/ giuridico‐ambientale e comprovate esperienze gestionali di enti o settori delle pubbliche amministrazioni coerenti con le specifiche attività dell’Ente.

Insomma si chiede di non scegliere candidati per “meriti politici”.

Cliccare qui per accedere al documento

Sostieni il Comitato, dona ora!

Dubbi? Mai usato Paypal? E’ semplicissimo.
Clicca qui per informazioni.

Informazioni sull'articolo

Data
mercoledì, 29 giugno 2011

Sezione

Tags

Lascia un commento