Sarzana, che Botta!

« Tutte le scelte collettive dovranno venire presentate e discusse con una procedura razionale e con argomenti in se stessi reversibili, perchè la minoranza deve venire rispettata in quanto a sua volta maggioranza virtuale »

Marco Romano


Nelle mani di un lucchese il business del Piano Botta

di Carlo Ruocco

La società Sarzana Valorizzazione Patrimonio s.r.l., a cui il Comune ha trasferito l’ex mercato, tutta l’area di piazza Terzi e altri beni comunali, ha un nuovo amministratore unico. Si chiama Americo Mauro Lucchesi, 61 anni, di Massarosa.

La galleria di 60 metri progettata da Botta

La galleria di 60 metri progettata da Botta

Dal primo gennaio scorso è subentrato a Giovanni Zanardi, che ha gestito la società dalla sua creazione nel 2007. Sarà tutto nelle mani di Lucchesi il grande business milionario del Piano Botta. Sarà lui a provvedere alla vendita dell’ex mercato e delle aree annesse con gli enormi diritti di edificazione previsti dal piano particolareggiato, sarà lui a stipulare le convenzioni con i privati che si assicureranno le aree e la costruzione dei palazzi progettati da Mario Botta in piazza Terzi.

Nel sito del Comune di Sarzana il nome di Lucchesi Americo Mauro compare solo in una determina dirigenziale della Ragioneria. E’ stato nominato consulente “per il coordinamento delle attività di riorganizzazione e sviluppo del Nuovo Sistema Informatico comunale”. L’incarico data 1 novembre 2010 con scadenza 31 dicembre 2011. Il compenso complessivo è di sedici mila e cinquecento euro.

Chi è Americo Mauro Lucchesi. Fino al maggio 2008 ha ricoperto l’incarico di direttore generale del Comune di Viareggio. In precedenza – dal 1975 al 2004 – è stato dirigente presso il Comune di Lucca alla direzione di diversi Settori. Dal 2003 è professore a contratto nell’insegnamento di “Organizzazione dei Servizi Pubblici” presso la Facoltà di Scienze Politiche di Pisa.

Politicamente è un esponente del Partito Democratico. Il suo nome figura nel direttivo del partito di Bersani nel Comune di Massarosa.

Informazioni sull'articolo

Data
domenica, 6 marzo 2011

Tags

2 commenti per “Nelle mani di un lucchese il business del Piano Botta”


  1. dade scrive:

    Tra parentesi la consulenza gli e’ stata anche rinnovata.

    http://www.sarzana.org/amministrazione/incarichi/one_news.asp?IDNews=19

  2. Il comitato scrive:

    Notizia corretta. Percepisce quindici mila euro l’anno per riorganizzare e sviluppare il sistema informatico del Comune. Il dottor Americo Mauro Lucchesi attualmente è anche amministratore unico della società Sarzana Patrimonio e servizi (già Sarzana Valorizzazione Patrimonio) una società a responsabilità limitata di cui è socio unico il Comune. E’ stata costituita il 17 ottobre 2007 per “valorizzare” il patrimonio comunale (piazza Terzi e l’ex mercato ortofrutticolo, i terreni di Tavolara ecc.). Ha accumulato un’esposizione nei confronti della Cassa di Risparmio della Spezia di sei milioni e 400 mila euro (spicciolo più, spicciolo meno). Non svolge alcuna attività di servizio. Insomma è una società “immobile”, che rivenderà i beni al Comune per sanare (in parte) il debito. Il restante debito lo pagheremo noi contribuenti. Per questa “non attività” societaria il dottor Lucchesi percepisce un compenso di 26.029,44 euro l’anno. In tutto costa al Comune (cioè a noi) 41.029,44 euro.



Lascia un commento