Sarzana, che Botta!

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti possa cambiare il mondo. »

Margaret Mead


Democrazia: Sarzana e Ameglia «bocciati» in trasparenza

La Nazione 22/05/2010

L’ESPOSTO sulla mancanza di trasparenza nei siti internet dei Comuni di Ameglia e Sarzana non è caduto nel vuoto. Il prefetto della Spezia La Fauci ha raccolto le accuse di Giampiero Pesci, presidente del Comitato Cittadino di Bocca di Magra, e dopo averne verificato la fondatezza ha «tirato le orecchie» alle due amministrazioni comunali. In una lettera ai sindaci Galazzo e Caleo sottolinea dunque i dati mancanti nei rispettivi siti la cui pubblicazione è invece prevista dalla legge, chiedendone l’integrazione e l’aggiornamento. Nel sito internet del Comune di Ameglia, fa notare il vice prefetto, non sono aggiornate con i dati del 2009 gli incarichi di collaboraborazione e consulenze, mentre mancano del tutto l’albo dei beneficiari di provvidenze di natura economica e l’elenco degli amministratori designati dall’ente nelle società partecipate e i relatici comprensi. Nel sito di Sarzana i dati degli incarichi di collaborazione e consulenza sono fermi al primo semestre 2009, pubblicati invece l’elenco degli amministratori nominati nelle partecipate ed i loro compensi. Per Sarzana è il secondo richiamo sulla trasparenza dopo la «bocciatura» della commissione di vigilanza sull’accesso ai documenti amministrativi istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha contestato la pretesa di 50 euro per dodici fotocopie ritendola «irragionevole e sproporzionata misura volta a scoraggiare il cittadino dall’esercitare un diritto soggettivo» sancito dalla Costituzione e da una legge dello Stato. I «costosi» atti erano stati richiesti dal presidente di «Sarzana, che botta!» per l’attività del Comitato sulla politica urbanistica del Comune.

Informazioni sull'articolo

Data
giovedì, 27 maggio 2010

Tags

Lascia un commento