Sarzana, che Botta!

« È anzitutto alla casa di abitazione che occorre rivolgere la massima cura. Se gli uomini vivessero veramente da uomini, le loro case sarebbero dei templi »

Mario Botta, citando Ruskin


Alto Consulente, c’è posta per lei!

Le osservazioniIn data 21 settembre sono giunte a destinazione.

Tutte le le 83 Osservazioni (3 di carattere giuridico, 37 di carattere tecnico giuridico, 42 di carattere architettonico-paesaggistico e 1 sulla VAS) presentate il 12 agosto all’Amministrazione Comunale sono arrivate all’indirizzo dello studio svizzero dell’archistar Botta, come  testimonia  la  ricevuta di ritorno.

Ora anche l’Alto Consulente è a conoscenza delle obiezioni sollevate da molti cittadini sarzanesi al suo progetto.

E soprattutto sa che il suo incarico (e qui citiamo una delle nostre osservazioni) appare viziato da illegittimità – a nostro avviso non sanabile sotto un duplice aspetto:

  • l’affidamento di un incarico in materia urbanistica da parte della pubblica amministrazione per prestazioni superiori ai 20.000 Euro deve essere preceduto da concorso che preveda la consultazione di almeno cinque operatori, nel rispetto dei principi di trasparenza, rotazione, parità di trattamento.
  • la designazione dell’arch. Botta quale progettista del comparto pubblico appare frutto di chiara iniziativa dei c.d. “soggetti attuatori” privati laddove il soggetto attuatore di un piano di iniziativa pubblica altri non può essere se non lo stesso ente pubblico.

090924_Ricevuta AR Lugano

Informazioni sull'articolo

Data
sabato, 3 ottobre 2009

Tags

Lascia un commento