Sarzana, che Botta!

« Quando il committente di una città impone case con un’architettura omogenea , l’esito ci appare sordo: le facciate non rispecchieranno più le diverse inclinazioni del gusto individuale(...) ratio medesima della loro bellezza »

Marco Romano


Repubblica: annuncio del possibile ricorso al Tar

Legambiente: “Pronti al ricorso”

«Stiamo preparando il ricorso al Tar contro il progetto Botta a Sarzana: oltre a tutto il resto, non sono state rispettate le leggi antisismiche. Aspettiamo il parere dei legali che ci indicheranno se partire ora, con l´adozione del progetto da parte del Comune, oppure attendere la delibera»: Stefano Sarti, presidente regionale di Legambiente, lucida le armi contro il sindaco di Sarzana Massimo Caleo. Legambiente Liguria ha aderito al comitato “Sarzana che Botta”, ma poiché è soggetto riconosciuto a livello nazionale, sarà proprio Legambiente a presentare l´istanza al tribunale regionale. A trasformare la battaglia sul “progetto Botta” a Sarzana in uno scontro per la tutela dell´ambiente su tutto il territorio è la “Vas” (valutazione ambientale strategica) richiesta alla Regione dal comitato e da Legambiente, ma ritenuta non necessaria dagli uffici di piazza Deferrari. «La regione Liguria non ha ancora varato una legge regionale sulla “Vas”, già stabilita a livello nazionale da più di un anno. Forse dobbiamo pensare che in Liguria a qualcuno faccia comodo un buco legislativo?».

Informazioni sull'articolo

Data
mercoledì, 15 aprile 2009

Tags

Lascia un commento