Sarzana, che Botta!

« Abitare viene prima di costruire »

Mario Botta, citando Heidegger


Piano antenne
Assemblea ai Grisei
I cittadini: “Perché
gli impianti raddoppiano ?”

E’ il primo e forse sarà l’unico quartiere che discuterà il Piano delle antenne per la parte che riguarda la zona. Parliamo dei Grisei, uno dei quartieri che vanta il più esteso sistema di bellezze d’insieme tutelato dalla Soprintendenza del paesaggio e dei beni culturali. Il Piano sarà illustrato e discusso giovedì 14 alle ore 21 nell’assemblea di quartiere presso il centro sociale dei Grisei. Saranno presenti l’assessore Massimo Baudone e i tecnici. Avviene perché 105 abitanti hanno richiesto l’assemblea a termini di Regolamento Comunale delle Consulte, che prevede l’obbligo della convocazione su richiesta di almeno cinquanta abitanti.
Sebbene l’assemblea sia stata promossa dai cittadini, il presidente della Consulta Giannoni non ha accettato di concordare la locandina dell’evento con i cittadini promotori. Costoro hanno spiegato in una nota perché chiedevano di partecipare all’elaborazione della locandina. “Era nostra intenzione, per far ben comprendere agli abitanti dei Grisei l’oggetto dell’assemblea, pubblicare una locandina con la mappa degli impianti già esistenti nel quartiere e delle due zone dei Grisei dove  sono previsti altri due ripetitori per un totale di quattro impianti: un record nel nostro Comune. Vogliamo sapere e discutere in assemblea quali sono i motivi razionali che hanno portato al raddopiio degli impianti in un quartiere e con esso l’inquinamento elettromagnetico e il degrado del paesaggio”.

Salta agli occhi che una delle zone è esattamente quella dove due anni fa doveva essere collocato un ripetitore alto trenta metri, bocciato dalla Soprintendenza dopo una battaglia di cittadini, Comitato Sarzana, che botta! e Legambiente.
La Consulta invece ha scelto un titolo anonimo: Il Piano delle antenne. Nessuna informazione ai cittadini sui contenuti del Piano per i Grisei.
I cittadini promotori non si sono fermati e hanno provveduto a stampare e diffondere a loro spese la locandina con la mappa che spiega agli abitanti l’oggetto dell’assemblea. “Siamo convinti – dicono – che, se si crede nella partecipazione, è importante fornire ai cittadini una completa informazione”. Alleghiamo – come ci hanno richiesto – la mappa della zona che correda il volantino.

Informazioni sull'articolo

Data
venerdì, 8 settembre 2017

Tags

Lascia un commento