Sarzana, che Botta!

« L’architettura è un fatto d’arte, un fenomeno che suscita emozione (...). La Costruzione è per tener su: l’Architettura è per commuovere »

Le Corbusier


L’acqua c’è!
Piscine comunali
nei sotterranei
dei palazzi Botta

L’amministrazione comunale ha accolto con entusiasmo la proposta delle Coop liguri di utilizzare i piani interrati degli edifici appena abbozzati sul lato sinistro di via Muccini, destinati a non essere mai ultimati, per ospitare una serie di piscine comunali: una olimpica di 50 metri, due di allenamento da 25 metri e due per i più piccini. L’elemento principale, l’acqua, per assicurare il buon funzionamento degli impianti c’è ed è abbondante, come dimostra la foto scattata dietro la sala scommesse di via Murello il 10 giugno 2015 dopo venti giorni di siccità e arricchita scherzosamente dai giovani blogger del Comitato.

Il futuro in un selfie, in un brand ...

Saranno in tal modo drasticamente abbattuti i costi di gestione, anche perché per il riscaldamento sarà realizzata una moderna centrale a energia solare e ad acqua “dinamica”, capace di sfruttare l’energia prodotta in vasca dagli atleti. Il progetto è frutto di una start up attivata dall’amministrazione nell’ex sede del Tribunale. I costi per la realizzazione saranno in parte coperti dalla vendita della costruenda (da tredici anni) piscina di Santa Caterina a un impresario turistico locale e in parte dirottando un finanziamento assicurato nei giorni scorsi dal senatore Massimo Caleo per farsi perdonare per l’impianto rimasto incompiuto.

Informazioni sull'articolo

Data
martedì, 29 dicembre 2015

Tags

Lascia un commento