Sarzana, che Botta!

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti possa cambiare il mondo. »

Margaret Mead


Farinetti, ad aprile
primo raccolto
nella Tenuta
———
Sarzana Patrimonio
quotata in borsa
Ok della Consob
————-
Nuovo casello A12
a Tavolara
——–
Sarà sterrata
la strada nel Luperi

Parola di Farinetti

Ad Aprile, primo raccolto

nella Tenuta di Marinella

Madrina Raffaella Paita

Ancora una volta gufi e corvi sono stati impallinati dall’Amministrazione guidata da Alessio Cavarra.

Oscar Farinetti tra Raffaella Paita e il sindaco Alessio Cavarra

E’ trascorso meno di un anno e il progetto di Oscar Farinetti di realizzare nella Tenuta di Marinella un’azienda di prodotti tipici delle Regioni Italiane in otto ettari di terra vede già i suoi frutti. Ad aprile, come anticipato lo scorso anno durante la campagna elettorale di Raffaella Paita dallo stesso Farinetti, si potranno raccogliere (e commercializzare) i primi prodotti. Madrina della raccolta sarà, ovviamente, Sora Lella Paita. Il vassoio con le forbici per il taglio del nastro sarà tenuto da Claudio Burlando e Renzo Guccinelli, paggetti della cerimonia. Il sindaco Cavarra a torso nudo mieterà i primi cavolofiori e con la mascella volitiva annuncerà per l’estate la battaglia dello zuchelo sarzanese.

Casello autostradale

a Tavolara

per valorizzare

i terreni del Comune

L’annuncio della realizzazione della nuova strada per valorizzare i terreni di Tavolara di proprietà del Comune di Sarzana, dove dal 2008 dovrebbe sorgere l’area artigianale, non ha mobilitato gli investitori. E il piatto finanziario del Comune piange a dirotto. Ecco allora una nuova brillante idea partorita dalla vulcanica mente del sindaco Cavarra: un casello autostradale al confine dell’area. Insomma quello previsto a Ca’ del Sale nel Piano regolatore e mai realizzato, spostato di poche centinaia di metri. Approfittando del suo ruolo di membro di primo piano del consiglio di amministrazione della Salt, Alessio Cavarra è riuscito a far approvare il progetto dalla società autostradale. In un tweet ha manifestato il suo entusiasmo: Sarzana già va veloce. Col casello potrà andare a 130!

Via libera dalla Consob

Sarzana Patrimonio

quotata in borsa

dal 1° aprile 2016

Altro che liquidazione! Dopo la manifestazione d’interesse di Ansaldo Energia per i terreni di Tavolara, unico bene di proprietà della società comunale, l’Amministrazione ha deciso di trasformare Sarzana Patrimonio da Srl a Spa e di quotarla in borsa, infischiandosene del decreto Monti che imponeva la liquidazione. La notizia è stata accolta con sfrenato entusiasmo a Piazza Affari. Sul mercato parallelo il titolo è subito schizzato a 2.000 euro ad azione. La Consob, colta di sorpresa, si è affrettata ad avallare l’operazione dopo un’iniziale prudenza dettata dalla notizia che circola con insistenza secondo la quale Cavarra, per compiacere Renzi, avrebbe in animo di nominare amministratore delegato il padre del ministro Elena Boschi. Il debutto nel mercato azionario di Milano avverrà il 1° Aprile per motivi tecnici. Spiazzata la Carispe e il management francese, che solo agli inizi di dicembre aveva prorogato a denti stretti il fido di un milione e mezzo fino al 31 marzo prossimo.

Strada dentro il Luperi

Ovvero quando la realtà

supera la fantasia

della satira più irriverente

Questa ultima notizia (purtroppo) è vera. La strada dentro il Luperi, parallela a via Paradiso, si farà. E questo lo si sapeva ormai da ottobre. Ma non verrà asfaltata. Sarà sterrata. Gli alberi (un gigantesco pino e alcuni cipressi) che saranno abbattuti dovranno essere ripiantati in altro luogo. Si presume sempre all’interno dello stadio. Lo ha deciso la giunta su indicazione della Commissione paesaggistica. Così gli atleti respireranno oltre allo smog, la polvere. Un’altra genialata. La soluzione in compenso favorirà l’effettuazione di gare di campestre in caso di pioggia: lo sterrato fangoso è particolarmente adatto. Con i costi dell’asfaltatura risparmiati suggeriamo al sindaco di ripristinare l’asfalto in tante strade cittadine.

Informazioni sull'articolo

Data
martedì, 29 dicembre 2015

Tags

Lascia un commento