Sarzana, che Botta!

« Il diritto alla città non è soltanto un diritto all’accesso di quanto già esiste, ma il diritto di cambiarlo. Noi dobbiamo essere certi di poter vivere con le nostre creazioni. Ma il diritto di ri-fare sé stessi attraverso la creazione di tipi qualitativamente differenti di socialità urbana è uno dei più preziosi diritti umani »

Harvey(2003)


Rifiuti: Arcola comune virtuoso
Riciclo al 70% e sconti Tari a risultato

Arcola è un comune virtuoso nella gestione dei rifiuti. Per ora il riconoscimento gli viene dal Comitato Sarzana, che botta! . Il sindaco Emiliana Orlandi può dirsi soddisfatta, perché il giudice è di quelli tosti. Il Comune al confine di Sarzana si accinge a sfondare il 70% di raccolta differenziata grazie al sistema Porta a Porta capillare avviato nell’aprile dello scorso anno, quindi quattro mesi dopo Sarzana. Oggi se la batte con Levanto e con qualche altro raro comune della Liguria, partiti col Porta a Porta nel 2013. Ma Arcola ha inserito una marcia in più: sta sperimentando la tariffa puntuale: il cittadino che differenzia bene, paga meno Tari. Più differenzia, meno paga. Crediamo sia il primo comune in Liguria che applica la tariffa puntuale.

Emiliana Orlandi sindaco di Arcola

 Il gestore è Acam Ambiente, lo stesso di Sarzana
Eppure il comune guidato da Emiliana Orlandi, docente di matematica (e qualcosa vorrà dire almeno nella gestione razionale della macchina comunale), ha conservato, a differenza di Levanto, Acam come gestore della raccolta dei rifiuti. Insomma lo stesso gestore di Sarzana e di tanti altri comuni. Il miracolo è stato possibile perché a differenza di Sarzana Arcola non ha lasciato carta bianca ad Acam Ambiente. Ha concordato (imposto?) tempi e modi, assegnando due propri funzionari al controllo dell’attuazione delle procedure concordate. Il metodo già attuato alla Spezia dall’assessore Laura Ruocco cinque anni orsono. Mentre riconosciamo il risultato, schiattiamo un po’ d’invidia. Il Comitato Sarzana, che botta tra il luglio e il novembre del 2013 organizzò tre incontri con i massimi esperti del riciclo, portando addirittura due riconosciuti esperti mondiali, Paul Connet e Rossano Ercolini, oltre a eccellenze europee come Enzo Favoino e Attilio Tornavacca o regionali come Paolo Falco.   Venne anche la Ruocco a illustrare l’esperienza spezzina. Il sindaco Alessio Cavarra c’era, assieme all’assessore all’ambiente Massimo Baudone. Ma non hanno tratto giovamento. Non ci ricordiamo invece presente Emiliana Orlandi. Deve aver mandato delle spie! Sta di fatto che, mentre Sarzana dopo quasi due anni deve ancora estendere la raccolta a tutto il territorio comunale e raggiunge percentuali di differenziata modeste, Arcola può menar vanto a livello nazionale.

Tracciabilità dei rifiuti e tariffa puntuale
Per responsabilizzare maggiormente cittadini e imprese a una corretta raccolta differenziata dei rifiuti e incentivare, con sconti, premi o vantaggi di altro tipo le utenze più virtuose, il Regolamento di gestione rifiuti del Comune di Arcola prevede l’introduzione del sistema di tracciabilità dei conferimenti dei rifiuti.
Come funziona:
1. ad ogni utenza è assegnato un codice a cui sono accoppiati i codici dei contenitori e dei sacchetti forniti dal gestore;
2. ogni contenitore utilizzato per il servizio “Porta a Porta” (mastello per uso domestico o contenitore condominiale) è dotato di un dispositivo di tracciabilità (es. microchip, codice a barre);
3. gli addetti alla raccolta riconosceranno, con apposit istrumenti di lettura, i rifiuti conferiti da ogni Famiglia/Condominio o Impresa. La tracciabilità inizierà il 1 Ottobre 2015, ed interesserà inizialmente in forma sperimentale il monitoraggio dei conferimenti dell’umido e della carta per poi estendersi alle altre tipologie.

La Ecocard per famiglie e imprese
Con la messa a regime del sistema di tracciabilità ad ogni Famiglia/Impresa sarà assegnata una card:
• la card identifica l’utenza iscritta al servizio di gestione rifiuti del Comune di Arcola con cui presentarsi ai Centri di raccolta;
• sarà anche distribuita alle Scuole per incentivare comportamenti virtuosi finalizzati a premiare la cultura della raccolta differenziata. Dal 2 gennaio 2016 avverrà la consegna delle card, corredata delle istruzioni di utilizzo, presso il Punto informativo Porta a Porta: Via Valentini 214, Arcola.

Informazioni sull'articolo

Data
giovedì, 12 novembre 2015

Tags

Lascia un commento