Sarzana, che Botta!

« Mi rivolto dunque siamo »

Albert Camus


Tari esosa
Acam inefficiente
Il Comitato scrive
al sindaco Cavarra

Perché i sarzanesi pagano una tassa sui rifiuti superiore del sessanta per cento rispetto agli spezzini? Per la terza volta il Comitato Sarzana, che botta! ripropone il quesito. La lettera questa volta è estesa anche al collegio dei sindaci revisori del Comune di Sarzana: secondo il Comitato i revisori non si possono limitare a verificare se i conti presentati da Acam sono correttamente ripartiti tra i sarzanesi, ma deve indagare se le cifre addebitate dal gestore al Comune sono corrette.

Bidone dell'umido in viale XXI Luglio: coperchio rotto da sei mesi. Una pacchia per i topi e i maleducati

Il Comitato ha scritto all’amministrazione dopo che il sindaco Cavarra ha rilanciato l’annuncio di uno sconto del 7% sulla Tari di quest’anno. Si sottolinea che, nonostante lo sconto, i sarzanesi pagheranno – a parità di superficie di appartamento e di componenti del nucleo familiare – il 53% in più degli spezzini.
Dai conti presentati da Acam risulta che il costo più salato si riferisce alla raccolta differenziata. Se ciò fosse vero, osserva il Comitato, il conto di Acam per Sarzana dovrebbe essere ben inferiore a quello di Spezia, visto che il comune guidato da Cavarra ha raccolto nel 2013 solo il 22% di rifiuti differenziati, mentre il capoluogo si è attestato sul 36%.
La Spezia peraltro incassa un congruo corrispettivo Conai per i materiali recuperati dalla differenziata. Nel bilancio di Sarzana il corrispettivo Conai non compare proprio. Perché? L’ultima stoccata all’inefficienza del servizio di Acam che pesa sulle tasche dei sarzanesi: entro il 2012 per legge doveva essere centrato l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata. “E’ giusto pagare noi sarzanesi le inefficienze di Acam?”, si chiede il Comitato.
In coda la lettera contiene un’altra insidiosa domanda: “Dobbiamo rivolgerci alla Corte dei Conti per ricevere risposte adeguate?”, chiede il Comitato a sindaco e consiglio comunale.

Il testo integrale della lettera. Rifiuti Su Tari e sconti lettera al sindaco (1)

 

Informazioni sull'articolo

Data
giovedì, 9 aprile 2015

Tags

Lascia un commento