Sarzana, che Botta!

« Abitare viene prima di costruire »

Mario Botta, citando Heidegger


Sara Frassini ha vinto: commissioni consiliari, pubblicità garantita

Le convocazioni delle commissioni consiliari e i verbali delle sedute dovranno essere rese pubbliche sia con l’affissione all’Albo Pretorio tradizionale, sia con la pubblicazione all’Albo sul sito on line del Comune, sia con comunicati stampa agli organi d’informazione. Lo ha stabilito il segretario generale del Comune di Sarzana, Franco Caridi, richiamando l’art. 13 comma 2 del Regolamento del Consiglio comunale, a cui si era appellata la consigliere Sara Frassini, ottenendo l’annullamento di una seduta non pubblicizzata.

Si può dare atto a Sara Frassini di aver vinto una battaglia sulla trasparenza del nostro comune e sul rispetto delle regole che lo stesso consiglio comunale nel tempo si è dato, ma che vengono troppo spesso ignorate.
Per Regolamento le sedute delle tre commissioni consiliari, “Affari istituzionali”, “Territorio”, “Affari sociali”, sono pubbliche. Ma tale pubblicità era di fatto vanificata dalla mancata comunicazione agli organi di stampa delle convocazioni e dei relativi ordini dei lavori.
Non venivano comunicate neppure le sedute di maggior interesse. Ad esempio nel marzo 2009 si seppe per puro caso dell’inizio dell’esame delle cartografie della Variante di via Muccini (Progetto Botta), sebbene vi fossero gli occhi puntati non solo del Comitato, ma anche della Consulta del Centro storico.
In questi anni non si è mai avuto notizia delle Commissioni territorio, relative a tutte le numerose Varianti adottate dal Comune nella scorsa legislatura.

Sara ha fatto una battaglia importante. E ha incontrato la sensibilità del nuovo segretario generale Caridi e del presidente del consiglio comunale Paolo Mione.
E’ da apprezzare la scelta del segretario di interpretare il Regolamento alla luce delle innovazioni tecnologiche, prevedendo la pubblicazione di convocazioni e verbali sul sito on line del Comune, non limitandosi a una lettura burocratica.
Sta ora ai presidenti delle tre commissioni, Carlo Rampi (Affari Istituzionali), Federica Montaresi (Territorio) e Giancarlo Rosignoli (Affari Sociali) dare seguito alla sollecitazione del segretario generale.
E sta ai cittadini sfruttare questa opportunità, almeno nelle occasioni più importanti, per essere informati.

Il testo della lettera del segretario Franco Caridi Trasparenza10.12.2011_Pubblicizz. Commissioni.

Informazioni sull'articolo

Data
sabato, 14 gennaio 2012

Sezione

Tags

Lascia un commento