Sarzana, che Botta!

« Tutte le scelte collettive dovranno venire presentate e discusse con una procedura razionale e con argomenti in se stessi reversibili, perchè la minoranza deve venire rispettata in quanto a sua volta maggioranza virtuale »

Marco Romano


 

Quando si dice pedalare a vuoto ….

pista_ciclabile_minIl Comune ha ufficialmente aperto il cantiere per la costruzione della pista ciclabile, prevista dal Piano Botta, che dovrà collegare via Muccini con la stazione ferroviaria, viale XXI Luglio. Insomma attraversare la città. Descrizione del cantiere:  un recinto di rete metallica, collocato davanti al cancello del giardino della scuola di viale XXI Luglio, di tre metri per tre. Si confonde con la recinzione di sicurezza posta tutto attorno alla facciata per problemi simici. Che ha la pretesa di essere un cantiere lo si intuisce da un cartello con una mano minacciosa e la scritta: Vietato l’accesso agli estranei. E dal cartello bianco indicante il nome del progettista (ovviamente l’architetto Evaristi, l’alter ego di Mario Botta, che cambia casacca e firma progetti pubblici e privati con gran disinvoltura). Manca la data d’inizio dei lavori e – ovviamente – quella di fine lavori. L’annuncio dell’avvio del cantiere del pista ciclabile risale a qualche settimana fa. Ma operai non se ne vedono. Quando si dice …. pedalare a vuoto!

Cantiere pista ciclabile

Cantiere pista ciclabile

Divieto di accesso al cantiere .... anche agli operai

Divieto di accesso al cantiere .... anche agli operai

Informazioni sull'articolo

Data
mercoledì, 3 agosto 2011

Tags

Lascia un commento