Sarzana, che Botta!

« L’architettura è un fatto d’arte, un fenomeno che suscita emozione (...). La Costruzione è per tener su: l’Architettura è per commuovere »

Le Corbusier


 

Il muro del PD

Franceschini Bersani Caleo Massimo

“Se andranno avanti con questo testo troveranno un muro nel PD”.

Così Bersani il 27 marzo 2009 in una conferenza stampa con Franceschini contro il Piano Casa Berlusconi, che prevedeva incrementi del 20 per cento per ampliamenti di case e del 30 per cento in caso di demolizioni e ricostruzioni di edifici abitativi col vincolo del risparmio energetico. “Una cementificazione selvaggia”, sentenziò Franceschini.
Quel Piano non conteneva ampliamenti di industrie o ipermercati come quello della Fusco, assessore ligure dell’  IDVI (Italia dei Valori Immobiliari). Col Piano Casa della Liguria il muro di Bersani è crollato, sbriciolato come il muro di Berlino. Ma gli epigoni del comunismo reale lo sostituiscono con una grandiosa gettata di cemento nella regione più cementificata d’Italia. E anche la coerenza di Franceschini e del suo scudiero spezzino Caleo finisce sepolta in un pilone di cemento armato. Una morte ….. da lupara bianca.

Clicca l’immagine per ascoltare l’intervista di Bersani (solo audio)

Informazioni sull'articolo

Data
lunedì, 7 febbraio 2011

Lascia un commento