Sarzana, che Botta!

« l’urbanistica degli imprenditori. Essi pensano e realizzano, senza nasconderlo, per il mercato, in vista di un profitto. La novità, il fatto più recente, è che essi non vendono più alloggi o immobili, ma urbanistica. Con o senza ideologia, l’urbanistica diventa valore di scambio »

LeFebvre (1968)


Articoli di novembre, 2009

Il Consiglio? Un plotone d’esecuzione

Più che un consiglio comunale, un plotone d'esecuzione pronto con un solo colpo (voto) a far fuori 36 osservazioni tecnicogiuridiche, elaborate da esperti, come se fosse una sola osservazione. Un plotone in lotta contro il tempo. E contro la democrazia della partecipazione. Questo il consiglio comunale di Sarzana

Delibera n. 88 del 10 novembre 2009

Con questo atto, il 10 novembre il Consiglio Comunale approva la variante al Piano Particolareggiato. L'organo accoglie tutti (tranne uno) i pareri dell'Ufficio Tecnico, compreso quello di considerare come blocco unico (il n. 29) le 37 osservazioni stese dal gruppo tecnico-giuridico...

Più veloci di Bolt, Tremonti e della H1N1

La commissione territorio del Consiglio comunale non finisce di stupire. A luglio batté ogni record, congedando la versione senza torre del Piano Botta in una sola seduta. Allora fu detto, non senza malizia: il presidente Baudone deve partire per il viaggio di nozze. Lui smentì, ma nessun altro motivo fu addotto. Ora la stessa commissione ha liquidato 126 osservazioni, una sessantina molto corpose e toste, in 74 minuti. 35 secondi a osservazione. Roba da far impallidire il velocista Usain Bolt e il ministro Tremonti nel far votare gli emendamenti alla finanziaria. La cosa quasi quasi ci ispira un nuovo sondaggio. A quale di questi quattro motivi è dovuta tanta velocità nel liquidare le critiche ai cittadini? A) I consiglieri hanno fatto corsi di lettura veloce, divenendo fenomeni B) Avevano fame ed si avvicinava l'ora di cena C) Erano preoccupati per l'influenza del virus H1N1 sulle sorti della democrazia D) Chi sa perché erano convinti che il presidente partisse di nuovo in viaggio di nozze

Park pubblici svenduti? E’ una consuetudine

Riproponiamo le nostre osservazioni finanziarie, tra cui quella sui parcheggi pubblici "ceduti" ai privati a 190 € al metro quadro.
Una consuetudine, ha ammesso l'ufficio tecnico.

Report: l’esperienza della Bolognina – Partecipare si può

"Lo strumento per mettersi intorno a un tavolo e decidere c'è; il problema è che dentro ci sono gli uomini. Ed è la loro qualità a fare la differenza". Da Report (puntata 11 ottobre 2009) un estratto sull'esperienza partecipativa della Bolognina

Cosa prevede il piano Casa della Liguria

Il presidente Burlando è stato di parola: aveva garantito al nostro Comitato che gli emendamenti più invasivi (di cemento) non sarebbero passati. Ecco cosa prevede il Piano (da Il Secolo XIX)

Mortificata la partecipazione

Una sceneggiata indegna. 126 osservazioni di cittadini liquidate in 74 minuti di riunione. Mentre a Bologna si sviluppano i Laboratori di urbanistica partecipata, a Sarzana il consiglio comunale non si dà neppure il tempo di leggere le osservazioni dei cittadini. Un documento del Comitato.

Osservazioni, esame in 74 minuti! Una farsa

Un approfondito esame. Questo aveva promesso il presidente della Commissione territorio Baudone. Un'ora e 14' e la pratica è stata liquidata. Si sono accorti che scadono i termini. Quelli della democrazia sono già scaduti.

Corna istituzionali

Il primo fu il presidente della Repubblica Giovanni Leone. Le sue "corna istituzionali" rivolte contro chi lo contestava per lo scandalo Lockheed rimasero a lungo famose, soppiantate di recente da quelle fatte per scherzo dal presidente del consiglio Silvio Berlusconi in un consesso internazionale. Ora anche Sarzana può vantare le sue "corna istituzionali". Sempre di un presidente: del consiglio comunale.

I pareri dell’Ufficio tecnico

Il 5 novembre la commissione territorio si riunisce frettolosamente. Il presidente Baudone, messo al corrente all’ultimo secondo dell’imminente scadenza dei termini per l’adozione del piano (il 10 novembre!) altro non può fare che ammettere l’impossibilità di onorare l’impegno preso con i cittadini di valutare con cura ogni osservazione presentata. Ecco in dettaglio i pareri espressi […]