Sarzana, che Botta!

« Il diritto alla città non è soltanto un diritto all’accesso di quanto già esiste, ma il diritto di cambiarlo. Noi dobbiamo essere certi di poter vivere con le nostre creazioni. Ma il diritto di ri-fare sé stessi attraverso la creazione di tipi qualitativamente differenti di socialità urbana è uno dei più preziosi diritti umani »

Harvey(2003)


Articoli di maggio, 2011

Eolica

L’energia eolica è il prodotto della conversione dell’energia cinetica del vento. Oggi viene per lo più trasformata in energia elettrica tramite una centrale eolica, mentre in passato veniva utilizzata immediatamente sul posto come energia motrice per applicazioni industriali e pre-industriali (come, ad esempio, nei mulini a vento). Alla fine del 2009, la capacità di generazione […]

Solare

La quantità di energia solare che arriva sul suolo terrestre è enorme, circa diecimila volte superiore a tutta l’energia usata dall’umanità nel suo complesso (si calcola una potenza di 50 milioni di gigawatt laddove 1 gigawatt è la potenza di una grossa centrale). Allora perchè non rivolgersi solo ad essa spazzando via tutte le problematiche […]

Idroelettrica

L’energia idroelettrica sfrutta l’energia gravitazionale – posseduta da masse d’acqua in quota – che, nel superamento di un  dislivello, viene trasformata  in energia cinetica e, grazie ad un alternatore accoppiato ad una turbina, in energia elettrica. L’energia idroelettrica viene ricavata dal corso di fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte […]

Marina

L’energia presente nei mari e negli oceani può essere estratta con diverse tecnologie, sotto elencate. Ad oggi sono stati sperimentati molti sistemi di estrazione di questa energia ed alcuni sono già in uno stadio precommerciale. “Pensate al movimento delle onde, al flusso e riflusso, all’andirivieni delle maree. Che cos’è l’oceano? una enorme forza perduta. Come […]

Fortezza, catturato un capriolo. Ma chi “cattura” il degrado del monumento?

Per sei giorni un capriolo è stato ospite della Fortezza Castruccio. Unico elemento leggiadro in una situazione di degrado con le macerie dei merli del bastione crollati nel novembre 2008. La Soprintendenza ha già i fondi? Perché non dà l'appalto per il restauro?